Storia di uno strano mal di testa

Un giorno il potente Zeus sentì un forte mal di testa e non riusciva a capire le ragioni di questo malore. Gli altri dei, preoccupati, chiesero a Ermes di suonare la cetra per alleviare i dolori atroci del dio. Le dolci melodie che trasse non servirono a nulla perché il dolore invece di diminuire aumentava. Fu così che il re degli dei mandò a chiamare Efesto e gli chiese di spaccargli il capo per vedere che cosa c’era dentro. Dalla sua testa uscì una giovane donna, di bellissimo aspetto e armata di tutto punto. Era nata PALLADE ATENA, la dea dell’intelligenza e della astuzia, chiamata dai romani MINERVA. In tempo di pace gli uomini la veneravano poiché a lei erano dovute le invenzioni dell’aratro, del rastrello, del carro, della sega e di altri strumenti utili ai fabbri, agli orafi, ai fonditori, ai carpentieri navali. In tempo di guerra veniva invocata, ma la dea aiutava solo chi combatteva con astuzia, al contrario di suo fratello Ares, violento e sanguinario.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *