Aggettivi dispregiativi

,

 

Dispregiativo: di elemento che,
aggiunto a una parola o frase, 

le conferisce una sfumatura ostile.

 

 

$ Esempio no 1)

“Ma … con quei due romanzi poi com’è andata a finire?”
(Mia mamma e le sue domande incoraggianti).
“A schifo..?”

(Per non parlare delle risposte).
“Perché non li porti in chiesa e chiedi a Don Marino se ti fa un po’ di pubblicità?”

Ma io ti amo lo stesso, mom, perché mi hai messo al mondo e ti preoccupi per la mia vita, e fa niente se la tingi coi colori
dell’inferno (e comunque la bomba atomica l’hanno sganciata sul Giappone, non sul Vietnam).

$ Es. no 2)

“In Vietnam?! Dai..!”
(La bancaria addetta alla consulenza cui ho chiesto di un’assicurazione medica di viaggio mentre aspettavo il mio turno per pagare la penultima rata delle tasse dell’anno scorso -yeah, right, not the last and not the least, l’ultima andrà a sommarsi alla prima, esatto, la prima della nuova collezione autunno/inverno 2015/16.).
“Tranquilla, certo che ti aspetto, son curiosa di sapere…”
(La stessa che ha pazientato oltre l’orario per chiedermi (figurarsi…) quante carte di credito mi porto dietro, (mah… fammici pensare.. un paio di Visa, una mezza dozzina di MasterCard, una manciata di bancomat, qualche lingotto… ); e propormi un’assicurazione ché in caso di furto ho la garanzia di cash immediato. “Fino al 30% dell’importo totale che avresti pensato di spendere (ma che non hai potuto).” 

 

$ Es. no 3)

“Le nostre carte di credito sono lo strumento di pagamento ideale per effettuare i tuoi acquisti in Italia e all’Estero, anche online, e che ti permette di alimentare, attraverso le tue transazioni, il circuito virtuoso della finanza … 
(Messaggio promozionale di Banca Popolare Etica).

“Sì, salve, chiamavo per sapere a quale etica vi ispirate. Kantiana, Hegeliana …?”

“… per ogni utilizzo della carta di credito, Banca Etica devolve un contributo ad un’organizzazione non profit a tua scelta, e senza nessun costo aggiuntivo. Per collegare la tua carta di credito affinity ad Amnesty International, premi 1); a Mani Tese, premi 2) per collegarla a Fondazione Culturale Responsabilità Etica e Amici Dei Bambini premi 3, per Economia di Comunione o Altromercato …

” E … per sponsorizzare teachers senza frontiere squattrinate e tartassate dall’IRPEF continuamente nel mirino dell’INPS e della malasorte..?”

“Spiacenti, l’opzione da lei richiesta non esiste. Per tornare al menù principale premere zero, per parlare con un consulente rimanere in linea, un nostro operatore le risponderà (da Saigon) al più presto!

 

2 commenti
  1. Avatar
    Alison Poulin dice:

    “Tutti vogliono le stesse cose, tutti sono eguali: chi sente diversamente va da sé al manicomio” (Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85)

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *